La creazione è una continua realizzazione d’infinite sfumature e gli esseri umani sono nati per creare. Esseri fatti a immagine del creatore di qualsiasi religione si voglia parlare.

Fin dalla nostra nascita siamo in grado di accedere alle potenzialità dell’inventiva come creature pure e ingenue, ma oggi i bambini non sono più come una volta. La globalizzazione ha causato una differenze sociale che comprende tutti e colpisce soprattutto i bambini, oggi istruiti per mettersi in riga accettando il condizionamento che costituisce la “correttezza sociale” mentre a casa gran parte di loro subisce traumi familiari che gli allontanano dalla loro essenza e provocano diverse patologie di disturbi comportamentali.

Il sistema sociale “globale” ha trovato diverse soluzioni per ogni eventualità. Se un bambino presenta disturbi comportamentali a scuola, consigliano ai genitori di portarlo da uno psicologo o pediatra che poi gli somministrerà dei farmaci, aiutando a sostenere le imprese farmaceutiche multinazionali. Nessuno di noi ha provato a leggere gli ingredienti che compongono quasi l’intera produzione di farmaci? Qualcuno di noi si è mai informato riguardo a quelle sostanze? Oppure ci sono troppi problemi che riguardano la nostra vita e il tempo non basta per informarci anche su questo?

Non tutto ciò che riguarda questo “stile di vita moderno”, impedisce di rimetterci in piedi e di affrontare gli innumerevoli ostacoli posti sul nostro cammino. Il nostro spirito non è più libero ma intrappolato e la maggior parte di noi cittadini del mondo non ce ne rendiamo conto.

Siamo nati per creare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *