Fin dagli inizi della storia dell’umanità, l’uomo primitivo e la successiva evoluzione della civiltà, l’essere umano si nutriva in simbiosi con il Pianeta. In ogni tribù di cui oggi abbiamo conoscenza, hanno sempre avuto grande rispetto per il luogo in cui si abita e per i membri della propria società.

Col passare del tempo, pochi uomini a capo degli imperi mondiali, hanno limitato la libertà individuale rendendoli sporchi nello spirito, schiavi nell’anima e indebolendo la coscienza dei più deboli, arrivando a strappare il libero arbitrio, che osso chiamare rispetto.

Le innumerevoli conseguenze si sono trasformate in guerre, distruzione e razzismo. Nell’era attuale la società mondiale del Terzo Millennio è diventata ostile, bugiarda ed ingrata. Da una parte si pensa ai ricchi, i quali hanno succhiato il benessere dei poveri importando prima la colonizzazione ed esportando poi la diaspora globale per impossibilità di vivere in un habitat sgretolato, creato dalla siccità e dalla miseria, causa del gioco sleale contro l’equilibrio che la Terra ha avuto da milioni di miliardi di anni.

Sarebbe sciocco pensare che ogni modifica apportata ad Essa possa essere contenuta tramite il controllo climatico e ancor più stupido sarebbe pensare che la tecnologia che possediamo ci possa salvare dalle catastrofi naturali che la Madre Terra è capace di attuare per il ripristino del proprio equilibrio Globale. Basta osservare ciò che accade negli altri Pianeti del Sistema Solare.

Nonostante siano passati secoli dall’invenzione di strumenti ad energia alternativa che sostituirebbero ogni mezzo da noi conosciuto, gran parte della popolazione sostiene incessantemente l’utilizzo del petrolio e derivati, ostinandosi ad incoraggiare la estradizione di materiali preziosi, come i minerali, per avanzare il progresso del capitalismo globalizzato.

Vorremmo invitarvi a riflettere: Avete mai pensato alla quantità di materia prima che viene utilizzata ogni giorno per fortificare il Dio Denaro? Vi siete mai accorti di quanta plastica e quante macchine trafficano ogni giorno? Quante volte gettate via la spazzatura dove capita?

L’umanità ha oltrepassato il limite da quando ha perso la consapevolezza del rispetto assoluto per quello che migliaia di anni fa’ era il nostro paradiso. Qualcuno si rassegna a credere che non possiamo fare nulla a sfiducia dei potenti, ma la verità veglia nel profondo di ogni essere vivente e non bisogna ostinarsi a pensare che il significato della Vita possa racchiudere il genocidio della quotidianità in cui per i “nostri” fabbisogni si incorre al genocidio di animali da macello, di morte innocenti dietro strategie di coalizione internazionale che oltre ad approvare le informazioni, ci limitano sempre più nel 0,05% di ciò che esiste veramente.

Siamo capaci di essere molto più di questo. Chi ha creato l’universo ci ha donato della stessa capacità, quella di materializzare l’energia positiva e quella negativa trasformandola in Coscienza Esistenziale.

Svegliamoci prima che il nostro DNA venga completamente distrutto e aciecato.

Un Mondo sradicato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *